Le Improbabili Interviste di Pelò – Manuel Biagiotti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Che dire, conosco Manuel ormai sin da tanto tempo.

Forse la prima volta lo ricordo sul podio del Triathlon kids di Cesenatico.

Di strada ne ha fatta tanta tornando al Triathlon al momento giusto ed affrontando l’avventura da professionista togliendosi, come dice lui, qualche piccola soddisfazione.

Intervistarlo è stato come fare un parto trigemellare con l’uscita di essi contemporanea.

Avevo infatti lasciato ormai ogni speranza quando, forse per un colpo di orgoglio  o forse per rispetto al sottoscritto, Manuel ha risposto alle domande.

Ne è uscita una bella intervista, interessante e scorrevole da leggere, Manuel continua ad asserire che il Gufo ha sbagliato casa in cui guardare, io dico di no 🙂

Buona Lettura e grazie alla coriacei dell’inviato Pelò

 

 

Da quando sei diventato un atleta Fresian le mucche pezzate ti aprono il recinto, i mucchi però non prendono bene la cosa- Tutto questo ha un significato ?
Ciao Iron Pelò , scusa il leggerissimo ritardo nella risposta all’intervista ma tutte le volte che mi veniva voglia di rispondere leggevo la prima domanda e rimandavo …..solo tu puoi fare una domanda così scomoda!!! Posso solo dire che se le mucche aprono il cancello devono avere i loro buoni motivi
Sei da vari anni uno dei migliori triathleti Italiani …..
Forse lo sono stato fino al 2014, fino a quando ho potuto permettermi di fare il professionista al 100%, poi da due anni a questa parte ho dovuto iniziare a lavorare anche io. Attualmente lavoro alle terme di Cervia sono laureato in scienze motorie, alleno alcuni atleti age group e nel poco tempo che rimane cerco di allenarmi.
Il triathlon ha fatto di te un uomo o sei sempre il solito calzone di sempre ?
Mo mo …sempre il solito cazzone direi
Nuoto, bici , corsa quale dei tre preferisci e in quale potresti migliorare di più ?
Sicuramente la specialità dove credo di essere più portato è il ciclismo, anche se per quanto riguarda le doti tecniche di abilità alla guida lascio molto a desiderare. Nel corso degli anni qualche piccola soddisfazione nella frazione sulle due ruote me la sono tolta.
A carnevale ogni scherzo vale o è la solita cazzotta che ci raccontano i grandi per farci star buoni ?
A questa domanda rispondo il prossimo anno ….è difficile come quella delle mucche.
Nel campo figa un discreto successo, fai la triplice anche lì ?
In questo campo mai porsi dei limiti anche se , come nel triathlon , secondo me la qualità paga di più della quantità.
Cultura Cervese : Piron dei …… ?

In effetti eri piccolino quando in viale Roma imperava Piron dei Ceci
Quante volte ti alleni alla settimana ?
Prima 14/15 volte alla settimana ore 7/8 e si vede la differenza !!!
C’è una specialità che alleni più delle altre?
Ora come ora mi alleno poco dappertutto
Sei un atleta fai da te o sei seguito da un personal trainer?
Adesso faccio da me mentre in passato ero seguito da un allenatore
Che tipo di rapporto hai con gli infortuni ?
Con gli infortuni sono sempre andato piuttosto a braccetto devo dire, appena lo stato di forma diveniva eccellente ci pensavano loro a rallentarmi. Ultimamente la situazione è migliorata ma è anche vero che ho molto meno tempo per allenarmi e stressate la muscolatura e il fisico.
Il tuo sogno di triathleta è ?
Mi accontento , …vincere Bardolino. E’ la gara che andavo a vedere sin da bambino ancora prima di sapere cos’era il triathlon. Mi ricordo che la vinceva sempre un certo Polikarpenko
Ho sempre pensato che ti saresti indirizzato sulla distanza mezzo ironman invece mi sembra che non ti cimenti. Scelta tua o “ordini dall’alto ? “
Scelta mia obbligata, mi piacerebbe ma serve più tempo da dedicare alla preparazione specifica per andare forte e non solo finirlo.
Nella piccola città di Lupeldola alle pendici del monte Selpignone si svolge una cronoscalata podistica coi passatelli. Pensi di poter vincere ?
Se trovo la città di Lupeldola vinco a mani basse. Il problema sarà trovare il campo gara viste le mie qualità d’orientamento
Obiettivamente pensi di aver ancora molti margini di miglioramento o credi di essere già arrivato e di dover solo cercare di mantenere.
Sinceramente penso di non essermi mai dedicato al 200% al triathlon e di conseguenza, forse (ma non è nemmeno detto) avrei potuto raggiungere un livello più elevato; tuttavia penso non valga la pena rinunciare a tutto (vita sociale, cibo e altre cose) per andare più forte.
Cosa manca al Triathlon di oggi ?
A livello internazionale mi sento di dire che non manca proprio niente, le gare WTS sono spettacolari, molto più di qualche anno fa, il livello medio è aumentato in maniera esponenziale negli ultimi 8 anni.
In Italia invece siamo sempre indietro come le nespole. Pur essendoci la materia prima (molti giovani che si affacciano al Triathlon disposti a fare sacrifici di tasca propria per migliorarsi; il numero di praticanti è in crescita costante; tecnici disposti ad investire su loro stessi per migliorare la propria conoscenza) esse non vengono sfruttate al meglio da chi di dovere.
Saresti contento se si potesse ritornare al triathlon di una volta No Draft ?
Impossibile tornare al no draft secondo me quando in 30 secondi ci sono più di 100 atleti la scia è inevitabile. Ci sarebbero solo continue ed inutili polemiche.
Come tanti altri triathleti provieni dal nuoto, è stato un cambio dovuto alla mancanza di sbocchi oppure perché in vasca non c’era più trippa per gatti ?
Mancanza di stimoli direi, il nuoto alla lunga è monotono e ripetitivo, nulla a che vedere con il triathlon che al contrario è molto vario e ricco di sfaccettature. Trai i due non ci sono paragoni come divertimento
Puoi approfittare di questa intervista per toglierti un sassolino dalla scarpa ….dicci pure.
Grazie della possibilità ma non mi viene in mente niente così su due piedi.
Cultura variopinta Il caffè della peppina si beve alla ……
Anche se dicono che fa male io vado di Red Bull
Quando caleranno Le prestazioni smetterai col Triathlon ? ( attenzione che per coerenza la risposta sarà valida anche per il pianeta figa)
Le prestazioni sono già calate solo perché è calato l’allenamento; se ti alleni poco non puoi mantenere ceti livelli; tuttavia il triathlon rimane comunque una droga
Sei stato notato grintoso e competitivo a varie competizioni di Nuoto/ Corsa singole. Non succede la stessa cosa per la bicicletta (salvo informazioni sbagliate) …perchè? Paura di farti male nella bolgia ciclistica ?
Bravo Pelò, hai colto nel segno, ho fatto qualche medio fondo fuori gara come allenamento ma, sopratutto in discesa, per stare in gruppo c’è da rompersi l’osso del collo….. troppo rischioso
Che ruolo ha avuto ed ha la tua famiglia nella tua avventura di triathleta ?
La mia famiglia mi ha sempre aiutato a fare l’atleta, se non fosse stato per loro e per il presidente della mia attuale società, Marco Zaffaroni, non avrei potuto farlo a tempo pieno.
primo e non leale o ultimo ma leale ?
Anche se non posso metterci la mano sul fuoco penso ci siano un sacco di giovani che si allenamento tanto, fanno sacrifici e vanno a “pane ed acqua” riuscendo a fare di tanto n tanto anche qualche bel risultato. Purtroppo non abbiamo ancora atleti in grado di competere ai vertici delle classifiche mondiali il che fa pensare che a livello di metodologie dell’allenamento abbiamo molto da imparare. Mi fa invece molta tristezza quando age-group di qualsiasi livello vengono trovati positivi in quei rari controlli che vengono effettuati.
Il gufo con gli occhiali di Gianni Morandi, che vive nell’albero di fronte alla tua finestra, notte tempo racconta in giro di una tua presunta relazione con detta Luna Bocca di Miele al secolo Edoardo ….. puoi/vuoi confermare ?
Deve aver sbagliato casa in cui guardare.
Il 2017 sarà …… ?
Sicuramente un anno in cui mi sono allenato meglio del 2016. Per quanto riguarda i risultati stare a vedere, …. sono curioso anch’io pur non facendomi grandi aspettative perché la vita professionale ha oggi , comunque, una priorità.
L’intervista è arrivata al capolinea, è meglio del 47 barrato ?

Chi tace acconsente

Aggiungi qualcosa a mia discrezione e vai in pace con Domani Arriva Sempre
Vado in pace con Domani Arriva Sempre che ho dato 🙂

Grazie Manuel

Pelò

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*