“Le improbabili interviste di Pelò” – Teodolinda Camera

tea

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ho conosciuto Teodolinda in occasione del primo Varano Lake Triathlon nel lontano 1879 🙂 

sono rimasto colpito dalla passione, determinazione per la triplice e dal fatto che , seppur così giovane sfidava se stessa in una lunga distanza come quella del 70.3 .

Sorridente, semplice ed allegra Teodolinda si è dimostrata (e si dimostra) sempre coerente con la sana filosofia sportiva che emana ed allo stesso tempo molto determinata nel raggiungere i propri obiettivi .

Pelò, molto attento e compiaciuto da questa filosofia, si è ha subitamente mosso per la realizzazione di un intervista effettuandola nonostante il diniego del direttore di redazione Andrea Pelo di Giorgio motivato dalla seguente dichiarazione :

– chi ?  Teodolinda ?  No, lei no, almeno fin che non impara a salutare !!!!

Andrea Pelo di Giorgio 🙂

-Teodolinda ……. vai in camera !!!! ….scusa ma non resistevo
P.s : era questo quello che ti diceva tua mamma quando da bimba la facevi arrabbiare ?
Si me lo dice ancora adesso quando si arrabbia tanto

– Teodolinda Camera triathleta , com’è e quando iniziato il tutto ?

É iniziato tutto un giorno di prima media quando una mia compagna di scuola già triatleta mi ha chiesto di andare ad un allenamento con lei. Da lì é iniziato una lunga e travagliata storia di amore e non ho più smesso.

– Hai iniziato l’attività triathletica molto giovane (visto che lo sei ancora dopo anni che corri) ma quello che mi stupisce è che ti sei gettata subito sulle lunghe distanze ….. masochismo , predisposizione, scelta tattica, avventura nel mondo , lista civica, coca cola , bicchiere, cannuccia, gatto peloso ?
Sicuramente gatto peloso e sicuramente la voglia di conoscere chi sarei diventata dopo tre ore di gara.

– Provieni da una delle tre singole specialità o hai iniziato direttamente con la triplice ?
No ho iniziato direttamente con la triplice dopo anni a saltare da uno sport a un altro (tennis pallavolo ginnastica judo). Mi annoiavo dopo un anno o due.

– Cos’è il triathlon per Tea ?
Il triathlon per Tea é divertimento, sfida e sentirsi a casa perché in qualunque posto vada dopo una corsa o un giro in bici non mi sento più straniera

– Ci siamo conosciuti e piaciuti nel Gargano in occasione del Varano Lake Triathlon organizzato dal Cutela (ormai nazionale) poi più niente …… è stata la sua invidia a dividere le nostre strade ?
Questo bisogna chiederlo a Fabrizio, di certo il Varano Lake é stata una bellissima esperienza in un posto incantevole.

– Il ragazzo di cui sei innamorata dalla tua tenera infanzia è convoglia a nozze con una bulldog inglese proveniente dall’est :
a) non vuoi neanche affrontare l’argomento
b) è una zoccola che gli vuole mangiare solo dei soldi
c) effettivamente sono una coppia molto affiatata vai e gli auguri felicità eterna
d) vai al matrimonio vestita a lutto cantandogli “vedrai vedrai non so dirti come quando ma un bel giorno cambierà”
e) la canna fumaria del camino è intasata
f) speri che piova
g) alla televisione danno il documentario “il lombrico e li intorno” e non ti muovi da casa
In effetti sono indecisa tra la b e d..di certo gli conviene sposarsi lontano da casa mia 😉

 

– Potendo scegliere di partecipare alle olimpiadi di Rio, come protagonista, ma non nel triathlon, che sport sceglieresti ?
Direi il tiro a volo, sport che non seguo ma di cui mi sono innamorata in una finale vista per caso dove Jessica Rossi ha vinto battendo le avversarie e ogni record stabilito prima di lei. Ricordo la sua freddezza e concentrazione durante la gara. Ammirevole!

– Sei stata scelta per essere sacrificata al Dio di non so che cosa. A posteriori del tuo sacrificio a bagno nell’olio bollente, il mondo andrà meglio
a) ne vai fiera e salti nel pentolone a piedi pari
b) con tutta la gente che c’è proprio a me ?
c) il fritto mi fa male
d) egoisticamente non te ne può fregar di meno afferri la bicicletta e scappi in Uganda
d) il carlino è il cane che hai sempre desiderato
e) “oggi non mi sento bene mi è arrivato anche il ciclo” e torni a casa
f) Ti svegli di colpo …. è solo un incubo, mangi il tuo ragazzo che ti dorme a fianco e vai a fare allenamento
g) troppa televisione fa male
Il fritto non é certo consigliato nella dieta dgli atleti! E i film horror in telelevisioni mi fanno vedere gli incubi!

 

Teodolinda di professione …….

Per ora laureanda di Economia Aziendale in cerca di lavoro..

– Quant’é difficile far convivere il triathlon con la vita professionale?
Il triathlon non convive facilmente con nulla, ne con gli studi ne con il lavoro..studiare e allenarsi é possibile anche se difficile..seguendo le lezioni sono stata fortunata ad avere tutto vicino..casa università piscina..uscivo da lezione, andavo in piscina poi tornavo a lezione..

– Quanto tempo dedichi agli allenamenti del triathlon ? ci descrivi la tua giornata tipo ?
Sto scrivendo la tesi quindi lo studio non impegna tutte le ore che impegnava durante le lezioni. Dopo di che mi alleno..due o tre discipline al giorno tutti i giorni possibili. Circa tre o quattro ore effettive.

– Integri l’attività sportiva triathletica con altre attività tipo palestra, corsi yoga stretching ecc ecc?
La palestra é un punto focale della mia tabella di allenamento.. Che sia a corpo libero o in sala macchine. Lo stretching e qualche esercizio di yoga a doc per determinati muscoli facilitano il recupero dopo gli allenamenti..

– Rimane un po’ di spazio per le relazioni amorose ?
Si e anche per le delusioni purtroppo..quando trovi qualcuno più molle di te non dura ma quando conosci una testa dura come la tua finisci per non riuscire a ragionare e per prenderti a capocciate..un serpente che si morde la coda

– La Camera dei deputati sei tu ?
Certamente, sono anche presidente onorario!

– La volta che ti sei detta “Tea sei una grande” respirando l’aria pura della vittoria “personale”
A Verbania, anni fa ad un campionato giovanile di duathlon. Un terzo posto sudato dopo anni in cui arrivavo dopo l’ultima..

– Doping, la grande piaga dello sport …….. c’è una via d’uscita ?
Mi piace pensare di sì anche se bisogna avere talmente tanta pazienza e dedizione nello sport che é facile cadere in questo sbaglio

– Saresti disposta a rinunciare a che cosa per un posto alle Olimpiadi di Rio ?
Piu o meno a tutto, come ogni altra atleta credo..ma ci sono molte persone più meritevoli di me la fuori..

– Se apri il cassetto trovi dentro un sogno o solo biancheria ? ….ce lo sveli ?
Per ora ci sta un po’ di casino nel cassetto..

– Nella prossima vita rinasci bradipo
a) pensi sia un premio dopo una vita di fatiche
b) pensi sia una punizione ma non capisci perché visto che sei stata sempre brava
c) cominci a preoccuparti sul come fare a trattenere la cacca per una settimana intera
d) in fondo non è male l’essere vegani
e) ti armi di pazienza
f) mandi una mail a yahoo risponde per chiedere spiegazioni

Intanto chiedo a Yahoo risponde..magari arriva qualche risposta simpatica

 

– Secondo il tuo illustre parere diventare professionista porta a perdere la vera passione ?
Credo che il confine tra passione e lavori sia molto sottile..ma dipende molto dal carattere dell’atleta

– In gara dai comunque e sempre tutto o riesci ad accontentarti anche di un piazzamento pur di non saltare ?
Sempre a manetta..do gas sempre..non si sa mai chi ha ragione fino al traguardo!

– Segui l’istinto o sei tattica ?
L’unica tattica che seguo é provarci sempre..anche quando l’istinto (di sopravvivenza) vorrebbe che rallentassi..

– In quale dei tre sport eccelli, in quale invece pensi di avere margini di miglioramento ?
Non eccello particolarmente in una o l’altra frazione..
Nelle lunghe distanze che sono le mie preferite sicuramente posso andare più forte in bici..dei tre é lo sport per cui sono più portata ma ho ancora troppi pochi km..di corsa invece sono le mie doti naturali a essere un limite, credo non troppo distante ormai.

– In vista delle prossime elezioni politiche il gallo canterà tre volte o al contadino non far sapere ?
Il contadino viene a sapere sempre tutto..

– A causa di un errore in cucina, non puoi lasciare le uova sode in bollitura per oltre 30 minuti, sei costretta a scappare via dall’Italia in quale paese andresti ?
In Islanda, chi mi trova lì?!

– Il capitano schettino ha detto che passa prenderti alle nove di sera, li attendi 16 anni ?
Mai credere agli uomini 😉

– Un altra risposta sul genere e interrompo l’intervista 

– Il Karma dice che tutto il male che facciamo prima o poi tornerà indietro . E’ per quello che hai comprato la spada laser di Obi One Kenobi ?
Veramente mi esercito già da qualche anno..

– Daresti un consiglio a Mark Allen che vuole affrontare un ironman ?
Se vuole darmelo lui un consiglio lo accetto volentieri..

– Sei almeno un po’onorata nell’esser intervistata da Pelò ?
Più che un po’.. Stampo l’intervista e la appendo in camera ( con la c minuscola sta volta!)

– Puoi asserire che un intervista seria sarebbe stata migliore ?
Le cose troppo serie non sono mai le migliori

– Un sorriso al giorno …….. continua tu
..non basta! Almeno una decina

– Domani Arriva Sempre ti crede in sintonia con la propria filosofia, ti ringrazia per la disponibilità e ti lascia uno spazio autogestito in cui potrai dire ciò che ti interessa con l’obbligo di usare però le parole : indigenza, credenza, pendenza, periplenza, incontinenza

C’era la credenza che la pendenza non fosse importante ma poi mi hanno fatto fare una salita che te la raccomando..c’é stata un’indigenza di zuccheri e un’incontinenza di parole..ed é venuta fuori una periplenza per raggiungere la cima!!!
Grazie per la possibilità, spero di averla gestita bene!
Ciao a tutti

 

Era la Campionessa Italiana Senior 1 di Triathlon Medio Teodolinda Camera

Grazie

Pelò

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*