Le improbabili interviste di Pelò – Silvana Lattanzio

FullSizeRender

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Può capitare di vestire i panni del giornalista ed intervistare proprio una giornalista professionista. 

L’idea di Pelò mi è piaciuta e subito gli ho dato carta bianca nel cercar di portare a termine il compito che con tanta passione aveva proposto.

Il personaggio in questione è Silvana Lattanzio, giornalista sportiva di Triathlete e Correre con la quale lo stesso Pelò, sinceramente anche Andrea Pelo di Giorgio con il suo “Esco a fare 4 passi”, ha più volte avuto a che fare in occasione di qualche sua divagazione sportiva.

Sicuramente la professionalità non è la stessa ma devo dire che,  grazie ad entrambi, ne è uscito proprio un bel lavoro.

Grazie Silvana.

Andrea Pelo di Giorgio

 

Buongiorno Silvana , mica ti illuderai che questa sia un intervista seria ?
com’è nata in te la passione del giornalismo sportivo ?
quella della corsa ?
quale delle due ha fatto traino all’altra ?

Correvo col mio primo marito, poi la tristezza della separazione mi ha fatto smettere fino a che, nell’anno 2000, quando la gente si proponeva cose buone e forti per il nuovo millennio, io mi sono ripromessa di riprendere a correre e, addirittura, di fare una maratona all’estero, partendo da sola, per questa mia nuova vita alla Thelma e Louise. Conosco gente del “giro”, che mi propongono di scrivere un pezzo per questa mia esperienza berlinese (Maratona di Berlino) per una rivista del settore, e così scrivo il mio primo pezzo. Con questi nuovi amici inizia una vita sportiva intensa, fatta di tante edizioni corse alla 100 km del Sahara, Marathon des Sables, Passatore, 1000 miglia della Namibia e tante tante maratone. Per ognuna facevo la corrispondente estera, fino a che faccio una application seria all’Editoriale Sport Italia per propormi fissamente e vengo così assunta. Il mio amore/passione diventa lavoro.

Cosa vuol dire correre per Silvana ?
Libertà, forza, indipendenza.

Se te l’avesse ordinato il dottore lo faresti lo stesso ?
Certo, con o senza obbligo, correre è fantastico.

Da atleta quale specialità e distanza run ti affascina di più ? e come giornalista ?
Off road lunga distanza. Come giornalista sono molto belle anche le gare brevi, i colpi di fucile dove potenza e grinta hanno il sopravvento sulle qualità di pazienza e resistenza del lunghista.

Nel mondo odierno in molti si improvvisano giornalisti , perfino Pelò, cosa deve avere una persona per essere veramente giornalista?
La curiosità, e non essere timida. Oltre che, naturalmente, saper scrivere bene.

Il tristo mietitore bussa alla porta della redazione dopo essersi ritirato alla maratona di milano ….. è tristo per quello ?
Forse perché non ha fatto il suo meglio?

Qual’è l’articolo/intervista più bello che tu abbai mai fatto ?
Non so, forse devo ancora scriverlo. Ricordo volentieri un mio primo breve articolo emozionale relativo al deserto e che mi piacque perché riuscii a trasmettere su carta quello che provavo nel cuore.

Chi è il personaggio che, una volta intervistato, ti farebbe sentire arrivata ?
Nessuno, non ho idoli, sono tutti importanti e interessanti per me le persone.

Le interviste in corsa sono nascono da una tua idea ?
Sì, assolutamente sì e ne sono orgogliosa perché mi sembra un’idea originale e molto “sportiva”. Inoltre, tanti amici mi hanno dato un feed back positivo.

E’ vero che lo stai facendo per aumentare il fiato ?
Beh, se facessi davvero solo quelle corsettine il fiato diminuirebbe, altroché!

Chi fatica di più , l’atleta tu o il cameramen ?
Cameramen

Un obiettivo sportivo raggiunto di cui vai veramente orgogliosa ?
Tanti, tutti erano importanti per me, cmq se devo scegliere forse direi Marathon des Sables, un viaggio, oltre che fisico, dell’anima.

Il prossimo obiettivo che hai in testa ?
Tenere bene il fisico e la mente, e data l’età non è poi così scontato.

Oltre la corsa quali altri sport pratichi o praticheresti?
Nuoto, bici, sci.

Sei giornalista solo di Running/triathlon o scrivi anche di altri sport
No, ma di turismo e salute.

Lo sport che guardi più volentieri in tv
Atletica

O B One Kenobi sta organizzando una gara interstellare, chiama in redazione chiedendo la tua presenza. Quando ti presenti scopri che non è interessato ne al tuo ruolo di giornalista ne a quello di podista ma ti vuole mettere all’incrocio con la terza stella a dx e poi dritto fino al mattino con la bandierina in mano cosa fai ?
a) vaffanculo OB ONE e torni a casa
b) delusetten non gli dai soddisfazione e prendi la bandierina dicendogli che sei la regina delle segnalazioni
c) afferri la bandierina vai sul posto e dai l’indicazione sbagliata
d) gli dici chiaramente che tu sei una giornalista ed hai affrontato il viaggio per fare il tuo lavoro
e) torni a casa perché non è una gara Fidal
f) vai al bar bevi un cappuccino e leggi cronaca vera

ok la B

Il personaggio sportivo nr. 1 in assoluto
Alex Zanardi

Ritieni giusto non far sapere al contadino quant’è buono il formaggio con le pere ?
No, propagandare e non essere gelosi delle news

Mondo animali: gatto cane uccellini pesci o cos’altro in casa Lattanzio ?
Nessun animale, mia figlia è allergica, gli animali in casa sono sacrificati

Posso sperare in un intervista in corsa ?
Certo

A quale chilometro pensi di farmela che mi “radano” un po’ ?

non risposta non fornita

2016 anno olimpico … sarai inviata olimpico direttamente dal Brasile o inviata olimpica davanti allo schermo piatto ?
La seconda, purtroppo. Ma a Londra c’ero (era più vicino).

Il piatto è vuoto ?

risposta non fornita
se chiodo scaccia chiodo , non ci rimane nessuno ?
Non credo al chiodo scaccia chiodo, in qualsiasi situazione devi sempre e solo rimanere tu. Ed è più che tanto.

La lotta al doping è greco romana o wrestling cioè pura finzione ?
Dipende dai personaggi che la fanno questa lotta, alcuni sono veri, altri finti.

Fumetti : di chi è la satanica risata che echeggia di vicolo in vicolo gelando il sangue di chi si attarda in quelle contrade nella fitta ed un umida coltre di nebbia della notte ?
Dell’indifferenza

in realtà è Cattivik in “gegno del male”

Gelato da 5 € , brodetto di pesce o beverone dietetico ?
gelato, anche se so che sarebbe meglio il brodetto (il beverone è out per me)

Hai lo spirito agonista o da tranquilla runner ?
Tranquilla

Quando arrivi a casa alla sera, è più la soddisfazione di aver fatto il tuo lavoro o lo stress per seguire le scadenze e le tempistiche editoriali ?
Di solito la prima, ma se il periodo è di chiusura mese, la seconda

Domani Arriva Sempre …. ogni tanto ci si può mettere di lato e lasciarlo passare come se non esistessimo ?
Assolutamente sì, anzi è un meraviglioso relax mettere la freccia e accostare a sinistra della carreggiata.

D.A.S. ti lascia uno spazio bianco per scrivere un piccolo articolo a tuo piacimento, numero spazi a tua scelta . Parole obbligatorie : Cane , Brodo, Gelso, e Menarini.
Sono seduta sotto il gelso del mio giardino e mi sto bevendo una tazza di brodo con ai piedi il mio cucciolo di cane, quando mi tel il mio direttore, Menarini, che mi commissiona un articolo sulla potenza del recupero. Perfetto, è il mio pane.

…molto D.A.S Silvana Lattanzio

Grazie
Pelo’

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*